Jumbo Gumbo è un progetto musicale che nasce, a Roma nel 2015, dall’incontro tra Massimo Bevilacqua (voce, armonica, chitarra acustica, stomp box), Ariel di Castro (chitarra elettrica, cori), e Doriana Violi (voce, tamburello, kazoo).
Forti delle proprie esperienze personali pregresse, i tre decidono di fondere i propri strumenti e la propria passione al servizio della musica che così tanto li accomuna, il Blues ed il Rock and Roll; subito l’attività live diventa intensissim,a tanto da diventare assidui frequentatori dei palchi più importanti della Capitale e di mezza Italia; ma parallelamente, la vera svolta musicale accade ad inizio del 2015 quando i tre si lanciano in un progetto ampio ed ambizioso che li porterà, ad oggi, ad essere una presenza significativa nel loro mercato, ovvero l’intrattenimento musicale per cerimonie, eventi privati, inaugurazioni, e soprattutto matrimoni. Ad oggi, la loro musica ha rivestito un ruolo da protagonista nell’unione di molte decine di persone che hanno richiesto la loro presenza per il loro giorno più bello, da un morbido accompagnamento per un aperitivo, ad una scatenata festa danzante, portando i Jumbo Gumbo ad essere una realtà affermata e riconosciuta nel panorama della Musica per Eventi.

Ariel Di Castro

chitarra acustica, elettrica, slide, kazoo

(Roma, 1979) sin da piccolo, inizio a manifestare una enorme curiosità nei confronti della musica, attirato dalle ammalianti sonorità della chitarra, e così inizio a soli 8 anni, a studiare i primi rudimenti della musica, prima la classica, e poi quella degli artisti che da sempre mi hanno influenzato: Beatles, Rolling Stones,The Doors, Jimi Hendrix, Chuck Berry, Janis Joplin. L’aver avuto in regalo la prima chitarra elettrica, mi spinge all’approfondimento di tecniche e stili propri della musica americana anni ’50-60-70, grazie anche al Maestro Michelangelo Piperno, che mi accoglie tra i proprio alunni, presso la MP School di Roma. Durante questi anni calco i più importanti palchi romani Fonclea, Big Mama ecc) acquisendo definitivamente familiarità ed esperienza con il mondo della musica live. Nel 2015 dopo l'incontro con il chitarrista "fingerpickin" Massimo Bevilacqua e la cantante solista Doriana Violi, decido di dar vita al progetto "Jumbo Gumbo", con il quale, parallelamente ad una intensissima attività live (più di 250 concerti in 3 anni), e alla composizione di brani originali, mi specializzo sempre più nell'intrattenimento di grandi eventi musicali.

Doriana Violi

voce, kazoo, tamburello

(Lamezia Terme, 1987) il mio percorso artistico inizia all’età di 14 anni con una compagnia di teatro di strada della mia città, ed è proprio con il teatro di strada che inizia il mio vero ed emozionante contatto con il pubblico, tramite cui imparo a mettermi a nudo gestendo anche le reazioni improvvise dei passanti.
All’età di 20 anni, scopro che ad arricchirmi maggiormente è la strada musicale, ragion per cui decido di approfondire maggiormente gli studi, iscrivendomi a diverse scuole della capitale tra cui la Saint Louiss School of music dove ho iniziato ad acquisire una maggiore tecnica vocale. Mi affaccio nel mondo della live music collaborando con diversi gruppi, sia come cantante solista che come corista in diverse formazioni, spaziando dal rock al soul/gospel. Nel 2015 incontro il chitarrista "fingerpicking" Massimo Bevilacqua, decidendo di dar vita al progetto "Jumbo Gumbo", prima come formazione in duo e poi ampliando il progetto musicale, e rendendolo un trio, insieme al chitarrista Ariel Di Castro; con questo trio abbiamo calcato, e tuttora calchiamo, i palchi dei più rinomati locali del panorama musicale romano e italiano, con oltre 250 live all’attivo tra il 2015 ed il 2018.
Contemporaneamente alla composizione di brani propri, mia prima grande passione, ed innumerevoli concerti, ho così deciso di specializzarmi sempre maggiormente nell'intrattenimento di grandi eventi quali matrimoni, inaugurazioni e presentazioni

Massimo Bevilacqua

chitarra acustica, armonica, stomp box, seconda voce

(Napoli, 1970) voce, chitarra acustica, armonica e stomp box, nasco e cresco a Napoli dove mi specializzo nella tecnica chitarristica del fingerstyle, che tutt’oggi insegno a Roma, dove vivo. La mia attività, rappresentata da 8 dischi all’attivo e da migliaia di concerti negli ultimi 28 anni, è sempre stata molto intensa, partendo dal nightclubbing di Napoli, per poi approdare in Europa prima (Olanda, Belgio, Svizzera, Francia), e negli USA poi, dove da 10 anni ormai, suono regolarmente in tutta l’area del Mid-West americana, in collaborazione con l'etichetta Memphis Skyline Production. Appassionato maniacale della musica americana, autore e compositore, collaboro con molti musicisti d'oltreoceano tra cui spiccano la cantante Barbara Diab (Canada) e Watermelon Slim (WC Handy Awards 2006), di cui sono anche l’agente esclusivo per l’Italia. Parallelamente al tour promozionale di “Naked”, il mio ultimo lavoro discografico, nonché il primo di musica interamente originale, prodotto e distribuito da Good Music Associazione Culturale (Genova), dal 2015, con la formazione dei Jumbo Gumbo, entro a far parte del mondo della “musica per gli eventi” (matrimoni, inaugurazioni, cerimonie, ecc) che mi porta a girare l’Italia con grandi soddisfazioni ed ottimi riscontri di critica e di pubblico.
“Massimo isn't pretending to be a black bluesman, but the way he tells the stories of the people who wrote those songs, lets him present those songs in the voices of the people who wrote them.” (Memphis Magazine, October 2017)

You're the one that I want (Grease soundtrack)

Collaboratori


 

Gianluca Giannasso

Mi avvicino alla musica prima come cantante e poi, a quindici anni, come batterista autodidatta, per poi perfezionarmi in varie accademie a Milano e a Roma. Ho lavorato con molte band e molti solisti in vari ambiti musicali, tra cui i Dead Shrimp, con i quali ho realizzato due album, fatto numerosi concerti in tutta Italia e collaborato a due colonne sonore, oltre ad aver aperto concerti di artisti internazionali (Jonathan Wilson, Lucinda Williams, Luke Wislow King, Mariem Hassan, ecc.), e ad aver partecipato a Web Notte di Assante e Castaldo, Last Before Dinner, con i quali ho partecipato a due colonne sonore, e realizzato la musica per uno spot della FIAT, nonché numerose collaborazioni in live e sessioni di registrazione con Morgan, Lele Battista, Paolo Benvegnù, Roberto Luti, The Moonshine Liquors. Ho suonato inoltre, tra Italia ed Europa, due volte in tour con Reed Turchi (cantante chitarrista del North Carolina) e altrettante con Luther Dickinson (North Mississippi Allstars, Black Crowes). Parallelamente sto portando avanti "Rèv", il mio progetto solista dove, oltre a suonare la batteria, ho composto tutto il materiale, cantato e suonato i sintetizzatori, sotto la direzione artistica di Lele Battista.

Gianluca Diana

Racconto storie in musica a Roma, città in cui vivo e lavoro, in diverse forme e maniere. In radio (Città Aperta, Popolare, RaiRadio 3, Città Futura) e scrivendo su «Il manifesto» e «Alias». Dirigo dal 2005 una delle principali rassegne blues d’Italia, il Mojo Station Blues Festival. Da vent'anni mescolo dischi dal vivo, attraverso dj-set mai banali e sempre carichi di groove.

Alessandra Scirdi

Nasco con il sogno di diventare attrice e accanto a questo percorso costruisco anche quello musicale, e così studio pianoforte e canto con Stefano Caponi, Caio Bascerano, Tosca, Donatella Pandimiglio, per poi unire le due passioni iniziando a lavorare come attrice e cantante nei musical. A 17 anni il primo lavoro importante al teatro Sistina di Roma, con “Buonasera buonasera”, per la regia di Claudio Insegno, al quale seguono anni di palchi, tra cui il più importante è quello con Giorgio Albertazzi, col quale porto in scena Il Mercante di Venezia per circa 190 date.  Nel 2004 mi diplomo in accademia d’arte drammatica; lavoro con il pontificio istituito di musica sacra con la direzione di padre Gennaro Becchimanzi e canto in polifonia per svariati anni, esperienza che mi consente di iniziare a lavorare sia come cantante, nella Blues Crimes Band per “La fabbrica della musica” su Rai Doc Futura, che come corista per gli Spiritual Front negli album Armageddon Gigolò e Black Hearts in Black suites.
Collaboro, inoltre, con Federico Zampaglione, leader dei Tiromancino, nel "Nel respiro del mondo” tour, partecipando anche al 1 maggio di Roma nel 2016. A seguire, divento cantante e leader della band Audiostop, in collaborazione con Stefano Masciarelli, con cui mi esibisco in tutta Italia, collezionando più di 250 concerti live in un concerto spettacolo dedicato alla storia della musica italiana. Dal 2015, forti di un'amicizia decennale con i suoi componenti, collaboro con Jumbo Gumbo come backing vocalist, mantenendo sempre intatta la mia duplice veste di cantante-attrice.

Costanza Cruillas

Ho studiato recitazione a Roma presso la Scuola di Teatro “La Scaletta” dove mi sono diplomata e nei due anni successivi,grazie a una borsa di studio, ho seguito i corsi di specializzazione in Metodo Mimico presso la stessa scuola, studiando con Orazio Costa Giovangigli. Ha seguito i corsi per la didattica attraverso il Metodo Mimico con Giuseppe Manzari, Alessandra Niccolini e Mirella Bordoni. Ho studiato il basso elettrico, prima come autodidatta poi col Maestro Luca Barberini. Il primo tour come bassista professionista l’ho fatto con Michele Ascolese. Da allora l’attività musicale è diventata quella principale, con qualche sporadica incursione nel teatro. Moltissimi i concerti e le collaborazioni (Deborah Johnson, Mark Hanna, Francesca de Fazi, Francesco Forni, Stefano Malatesta, Egidio Marchitelli, Leo Pari, Sara Jane Olog, Alessandro Pitoni, Gina Fabiani, Luca Carocci, Stefano Scarfone, Gabriele Lopez, Giancarlo Romani, Massimo Giangrande, Fabio Rondanini, Leno Landini, Funkallisto, Matteo Agostini, Emma Tricca, Giacomo Lariccia, Margoo, Almost Blues Band, Emiliano Bonafede), per citarne solo alcuni. Sono anche autrice di colonne sonore e sigle TV realizzate per l’etichetta “Helikonia” e pubblicate da Rai Trade.